Un treno per Zurigo

È arrivata una lettera.

Si tratta di un invito ufficiale per il Wikidata Hackaton Zurich 2019 rivolto ai Linuxari Torinesi.

Inutile dire che, dopo aver notato che l’evento si sarebbe tenuto da lì a 9 ore, abbiamo scagliato un annuncio ai Linuxari Torinesi tramite ogni nostro potente mezzo e, dopo aver racimolato un sufficiente numero di disperati, all’ora “X” siamo tutti sgattaiolati in modo sincronizzato fuori dai rispettivi uffici, abbandonando le proprie mansioni, figli, ecc., correndo come anime dannate verso Porta Nuova e accaparrando gli ultimi biglietti in quarta classe.

Il piano d’azione

Non è la prima volta che facciamo giri folli in treno. Questa volta però la logistica è stata precisa a livelli assurdi, dato che gli svizzeri sono precisi:

  1. Partenza da Torino sul regionale veloce last minute
  2. Arrivo a Milano Rho fiera (ρ) e cambio treno per Varese
  3. Punto intermedio a Varese
  4. Raccattare la Wikipediana a Varese
  5. Salire su un furgone e andare fino a Lugano
  6. A Lugano raccattare un altro Wikimediano
  7. Salire su una macchina e viaggiare la notte fino a Zurigo
Il binario 1 per Varese, che prima era il 3 a dire la verità, Ma ai treno piace cambiare.

Lasciateci dire che dopo 6 ore di viaggio arriveremo belli smorti.

Noi, poveri pigiatasti, stremati, ormai privi di ogni forma di igiene personale, sotto dieta di salatini al wasabi e biscotti al caramello.

Domani sarà un gran giorno per Torino che, se sopravviveremo, potrà dire di avere i suoi scagnozzi Linuxari pure oltre confine, pure fuori dall’Unione Europea!

E ora lasciateci smanettare, belli pressati in questa macchina per Zurigo.

3cc0c1 4ll’0p3r4 1n un furg1

Speriamo di arrivare in orario, che questi son’ precisi.

Altre licenze immagini: tram Zurigo, Mole Antonelliana in CC BY SA 3-0 unported.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *